Chia Pudding, ricetta.

chia puddingIl Chia Pudding è, letteralmente, il budino di semi di chia, preparato in maniera estremamente semplice e, quindi, alla portata di tutti. Come si descrive meglio in seguito, la preparazione consiste essenzialmente nel mescolamento di tre ingredienti principali, che possono poi essere arricchiti con l’aggiunta di creme e frutti secondo i gusti dei commensali.
Si tratta di una preparazione che si presta bene come colazione o spuntino nel corso della giornata, è leggero e salutare e, soprattutto, non prevede l’utilizzo di latte vaccino, per questa ragione può essere una valida alternativa per soggetti intolleranti al lattosio o vegani. Non sono poi previste nella ricetta base aggiunte di ingredienti che contengano glutine, perciò anche chi è celiaco può mangiarlo senza problemi.

I semi di Chia, l’elemento chiave del Chia pudding: caratteristiche e proprietà.

I semi di chia sono il frutto di una pianta nota con il nome botanico di Salvia hispanica; nonostante vi siano altre specie che generano frutti simili, sono solo questi i veri semi di chia e la commercializzazione di altri sotto il loro nome è da intendersi come frode. La chia appartiene alla stessa famiglia della menta, della lavanda e del rosmarino, piante con le quali condivide le stesse proprietà aromatiche. Si tratta di frutti che crescono prettamente nell’America Centrale e, più precisamente nel Guatemala e in alcune regioni del Messico.
I semi di chia sono dei frutti oleosi, tanto che dalla loro spremitura si ottiene circa il 55% di olio (una resa pari a più del doppio di quella delle olive) che presenta una composizione in acidi grassi appartenenti alla famiglia degli omega 3 e degli omega 6, che come noto sono grassi buoni definiti “essenziali”, perché implicati in processi chiave dell’organismo che basa il suo approvvigionamento degli stessi proprio sulla dieta, non potendo sintetizzarli in maniera autonoma.
Oltre alla componente grassa, i semi di chia posseggono un’importante porzione di fibra solubile, rappresentata anche dalle note mucillagini di questi semi. Le mucillagini, come noto, sono sostanze in grado di assorbire acqua rigonfiandosi, fino a restituire una struttura gelatinosa. Il gel che si ottiene con questo approccio presenta delle ottime proprietà emulsionanti ed addensanti, tanto che può essere adoperato per sostituire fino al 25% del contenuto in olio ed in uova in preparazioni alimentari, riducendo l’apporto calorico e l’indice glicemico.
La presenza di fibre, poi, si identifica come aspetto benefico per salute; sono molti gli studi che incentivano il consumo di fibre, perché sembra che queste presentino un ruolo protettivo per la salute umana e, addirittura, di prevenzione per innumerevoli patologie. Le fibre, infatti, rigonfiando (proprio come fanno le mucillagini nella preparazione del gel) determinano un incremento del transito intestinale, minimizzando il tempo di contatto di sostanze potenzialmente dannose e quindi diminuendone l’assorbimento sistemico. Questo, poi, impatta positivamente anche sulla corretta attività dell’intestino. Il contenuto in acidi grassi della famiglia degli omega3 e degli omega6, inoltre, garantisce i giusti livelli nutritivi degli stessi, coinvolti in importanti processi anche a livello cardiovascolare.

Chia Pudding, la ricetta

By Marzo 25, 2019

chia pudding ricettaQuesta ricetta prevede l'utilizzo di amarene, come già detto, però, si possono adoperare frutti e creme a proprio piacimento per impreziosire questa preparazione.
Il latte vegetale da adoperare non deve essere necessariamente quello indicato, tuttavia questo possiede un sapore piacevolmente dolce anche senza l'aggiunta di zuccheri, perciò é particolarmente indicato. Si consiglia di provvedere alla preparazione la sera prima, così da avere il Chia Pudding ben denso già pronto la mattina seguente.

 

  • Prep Time : 10 minutes
  • Yield : 10

Ingredients

Instructions

In un recipiente di vetro versare a poco a poco il latte vegetale scelto ed i semi di chia. Aiutandosi con una piccola frusta da cucina, mescolare al fine di rendere omogenea la miscela; i semi di chia sono molto leggeri e tenderanno a disporsi superficialmente almeno all'inizio, perciò è importante mescolare in modo costante. Per aromatizzare la preparazione si possono aggiungere 2 cucchiaini di sciroppo di agave o d'acero, oppure un pizzico di cannella o vaniglia, ma si tratta di uno step facoltativo che può essere tranquillamente bypassato se non vi sono questi ingredienti in casa. Come già detto, grazie alla presenza delle mucillagini, i semi tenderanno ad assorbire acqua e a rilasciare un gel addensante, perciò è essenziale far riposare per almeno un'ora il miscuglio di latte e semi, cosicché venga raggiunta la tipica consistenza cremosa del Chia pudding.
A questo punto è possibile procedere con la guarnizione; il consiglio è di condire preliminarmente la frutta fresca con due cucchiai di succo di limone e poi procedere a frullare una parte della stessa. In questo modo è possibile alternare il chia pudding a strati di frullato e di frutta fresca, guarnendo in superficie con dei semi. In questo modo si può fare il pieno di energie e vitamine con un dessert estremamente gustoso.

Print
Valori nutrizionali del Chia Pudding (per una porzione)

Calorie: 105

Grassi totali: 7.6 g
di cui saturi: 0.8 g
colesterolo: 0,0 g
come si può notare l’apporto di grassi è estremamente positivo poichè la percentuale di grassi saturi (grassi cattivi) è davvero esigua rispetto ai grassi totali, che costituiscono il 10% dell’intero fabbisogno giornaliero.

Carboidrati totali: 8.2 g
di cui fibre: 7.7 g
di cui zuccheri: 0 g
anche l’apporto di carboidrati è ottimale, poiché non vengono assunti zuccheri semplici ma solo fibre, che come detto sono di estrema importanza in una dieta bilanciata.

Proteine: 5.1 g

Micronutrienti:
Sodio: 115 mg
Vitamina D: 1mcg
Calcio: 317 mg
Ferro: 1 mg
Potassio: 13 mg

I valori nutrizionali in esame sono ripresi dal sito americano chcolatecoveredkatie.com, ed indicano come in una sola porzione di Chia Pudding si abbia un benefico apporto di fibre, calcio, ferro e proteine.

Tiziano

Add Your Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.