Pancake proteici

I pancake proteici sono il piatto ideale per chiunque desideri una colazione sana e ricca, ma sono perfetti anche per uno spuntino. Vengono preparati senza zucchero raffinato, sono estremamente gustosi e anche molto belli da servire e possono essere accompagnati e guarniti con della frutta fresca come i mirtilli, la banana tagliata a rondelle ma anche con gocce di cioccolato o burro di arachidi a piacimento. Utili anche come base per piatte salata hanno un imposto spumoso che è perfetto sia con condimenti dolci ma che sposa bene qualunque tipo di prelibatezza.

Valori nutrizionali dei Pancake proteici

Le porzioni sono calcolate su 300 grammi circa, il composto realizzato per due persone da cui vengono fuori circa 6 pancake spessi oppure 8 più sottili.

50 grammi di farina di avena – 180 calorie / 2.9 grassi / 30.2 carboidrati / 6 proteine

25 grammi di farina di cocco – 83.25 calorie / 16.03 grassi / 6.05 carboidrati / 1.43 proteine

125 ml di albume – 65 calorie / 0.21 grassi / 0.91 carboidrati / 13.57 proteine

Una punta di cucchiaino di bicarbonato – 0 calorie / 0 grassi / 0 carboidrati / 0 proteine

1 cucchiaio di succo di limone (15 ml) – 4 calorie / 0 grassi / 1.42 carboidrati / 0.6 proteine

100 grammi di yogurt greco tipo 0 – 57 calorie / 0 grassi / 4 carboidrati / 10.3 proteine

Un pizzico di sale – 0 calorie / 0 grassi / 0 carboidrati / 0 proteine

Un pizzico di cannella in polvere – 3 calorie / 0.03 grassi / 0.9 carboidrati / 0.05 proteine

I valori complessivi per questo impasto sono:

392.25 calorie totali

19.87 grassi totali

43.48 carboidrati totali

31.95 proteine totali

I valori per 100 grammi di prodotto sono i seguenti:

130.75 calorie totali

6.62 grassi totali

14.49 carboidrati totali

10.65 proteine totali

A questi sono da aggiungere i valori dei singoli prodotti aggiunti come guarnizione.

Una banana di media grandezza (18/20 cm) ha 105 calorie / 0.39 grammi di grassi / 26.95 grammi di carboidrati e 1.29 grammi di proteine. Per porzione singola è sufficiente una banana che può essere utilizzata sia come guarnizione che schiacciata all’interno del composto (in questo caso è da considerare comunque che il sapore dei pancake sarà alla banana pertanto non utilizzabile con alternative salate.

Una coppetta di frutti di bosco da 50 grammi ha 39 calorie / 0.22 grammi di grassi / 9.85 grammi di carboidrati e 0.5 grammi di proteine. Questi sono da inserire come guarnizione o formando degli strati, non sono utili nell’impasto in quanto essendo spessi comprometterebbero la cottura dei pancake proteici.

Un cucchiaio di cacao amaro in polvere non zuccherato ha 12 calorie, 0.74 grammi di grassi, 2.93 grammi di carboidrati e 1.06 grammi di proteine. Può essere aggiunto al momento dell’impasto per donare un tono di colore o in alternativa una variante simpatica è spolverizzarlo dopo aver adagiato i frutti a copertura dei pancake.

Pancake proteici

By Aprile 18, 2019

  • Prep Time : 10 minutes
  • Cook Time : 10 minutes
  • Yield : 20

Ingredients

Instructions

Preparazione dei pancake proteici

La ricetta è facile da preparare, necessità però di attenzione nei passaggi onde evitare la possibilità di compromettere la voluminosità del pancake. Può sembrare banale eppure la bellezza di questa sorta di spesse frittelle è proprio nella loro caratteristica di essere spesse e piccole rispetto ad una crepes.

La prima cosa da fare è montare gli albumi a neve, il consiglio è quello di lavorare un terzo della quantità. Utilizzate una ciotola capiente e per la preparazione potete avvalervi di una frusta elettrica o di una frusta a mano. In quest’ultimo caso è un bel lavoro energico ma ne vale comunque la pena. Girate sempre nello stesso verso e non siate mai aggressivi altrimenti rischierete di smontare il composto. Ci vogliono almeno dieci minuti con la frusta prima di ottenere degli albumi montati in modo impeccabile. Per vedere se sono pronti dovete girare la ciotola, se gli albumi sono stati montati bene saranno così compatti da non cadere via. Una volta pronti, prendere un altro recipiente, qui versate la restante parte degli albumi, amalgamate con lo yogurt e lavoratelo, in modo da ottenere una crema liscia e senza grumi.

In un bicchierino inserite il limone e il bicarbonato (utilizzatene una punta perché il bicarbonato rischia altrimenti di compromettere il sapore dei pancake), questi due insieme reagiranno formando un composto che darà proprio quell’effetto e quello spessore ai vostri pancake proteici. Questo permette di non utilizzare il lievito per dolci e ottenere comunque un composto molto soffice e una cottura perfetta.

Procedete unendo questo mix allo yogurt, aggiungete un pizzico di sale e una spolverata di cannella. Aggiungete la farina di avena e poi quella di cocco aiutandovi con un passino (questo permetterà ad eventuali grumi di non passare) e continuate a lavorare il composto per renderlo liscio e cremoso.

Una volta che questo impasto sarà pronto, unite con l’albume montato in precedenza. In questo passaggio va fatta molta attenzione perché si rischia di far perdere vaporosità alle uova. Utilizzate una spatola morbida per unire i due composti e mischiate dal basso verso l’alto con movimenti delicati. Una volta che l’impasto è pronto lasciatelo riposare e assestare prima di procedere alla cottura.

Come cuocere l'impasto per i pancake proteici

Per la cottura è necessario utilizzare una padella antiaderente o una piastra apposita per pancake, con un mestolo colmo a tre quarti, versare il composto al centro della padella. Noterete che questo tenderà a non espandersi ma a formarsi al centro. Affinché ciò avvenga è necessario che la padella sia molto molto calda. Con una padella antiaderente di buona qualità non c’è bisogno di utilizzare nulla, potete comunque aiutarvi sporcando la stessa con olio di cocco o burro organico. Ogni pancake deve cuocere circa due minuti a lato, quando è pronto comunque sul dorso inizierà a fare tante bollicine, quello è il punto utile per girarlo dall’altro lato. Aiutatevi con una spatola larga che possa prenderlo interamente, onde evitare qualche rottura. Aspettate la completa doratura e passate al pancake successivo.

Adagiateli su un piatto largo e lasciateli intiepidire leggermente prima di servirli. Non
metteteli subito uno sull’altro altrimenti l’umidità rischierebbe di renderli mollicci.

Alternative alla ricetta: un'idea per ogni pancake proteico

I pancake proteici possono essere preparati con tante altre alternative, è possibile ad esempio inserire nell'impasto una banana, dei pezzi di frutta o anche del cacao amaro o proteico.

Per la guarnizione finale la cosa migliore è impilarli uno sull'altro e poi adagiare in cima dei pezzi di frutta. Volendo accompagnarli con qualcosa di gustoso che non sia grasso è anche possibile utilizzare uno yogurt greco e aggiungervi a piacimento degli ingredienti come frutta, spezie, cacao frullando tutto. In questo modo sarà possibile irrorare la torre con questo succulento sciroppo. Una bella idea comunque è anche guarnire in modo differente ogni pancake, costruendo una torre di tre/quattro pancake e alternandoli con diversi tipi di frutta.

Print

Tiziano

Add Your Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.